Impostazioni dei cookie

Questo sito web utilizza i cookie per garantire che tu possa avere la migliore esperienza. Continuando a navigare nel sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.

Trapianto Barba

Il trapianto di barba utilizza tecniche avanzate per trasferire i capelli dalle zone donatrici a quelle riceventi, creando una barba folta e naturale.

La barba folta è, secondo alcuni, una delle caratteristiche più apprezzate di un uomo. Tuttavia, a causa di fattori genetici, far crescere la barba potrebbe essere più difficile per alcune persone rispetto ad altre. Questo può essere davvero frustrante, ma c’è sempre speranza.

Cosi come il trapianto cappelli, il trapianto della barba consiste nella rimozione dei capelli da una parte del corpo – la zona donatrice – e l’inserimento nella zona ricevente.

Nel caso dei trapianti di barba, i peli vengono inseriti nelle guance, nel mento o nel collo.

Il collo e il mento di un uomo dopo un trapianto di barba con FUE, con piccoli punti rossi sulla pelle e una linea blu guida

Tuttavia, non tutti i trapianti di barba sono uguali. Oggi, i chirurghi utilizzano tipicamente uno dei due approcci principali in base alle esigenze del paziente:

L’escissione dell’unità follicolare (FUE) è la forma più comune di intervento chirurgico di trapianto di barba e viene condotta in pochi semplici passaggi:

  • L’area donatrice e l’area ricevente vengono rasate per facilitare la rimozione e l’inserimento degli innesti.
  • Vengono praticati dei piccoli fori sul viso dove avverrà il trapianto.
  • I singoli innesti vengono rimossi dal cuoio capelluto con il follicolo intatto: questi sono chiamati unità follicolari.
  • Le unità follicolari vengono impiantate nei fori presenti sul viso.
Il primo piano rivela un uomo con una barba folta e scura che copre il mento e le guance

Il trapianto di unità follicolari (FUT) è il secondo intervento chirurgico di trapianto di barba più comune e prevede la raccolta e la dissezione delle strisce. Questo processo è un po’ più complesso della FUE ma è comunque abbastanza semplice:

  • Come la FUE, i capelli si rasano e sul viso vengono praticati dei fori.
  • Una piccola striscia di tessuto ricoperto di peli viene tagliata dal cuoio capelluto o un’altra parte del corpo con i follicoli piliferi intatti: questo processo è chiamato prelievo a strisce.
  • La ferita creata dalla raccolta delle strisce viene sigillata.
  • La striscia di tessuto raccolta viene sezionata in sezioni più piccole al microscopio.
  • Sul viso vengono innestate sezioni di tessuto contenenti da uno a quattro follicoli piliferi.

A volte, entrambe queste procedure verranno utilizzate insieme per creare i migliori risultati. Ma sia che si utilizzi FUE, FUT o entrambi, i trapianti di barba utilizzano sempre i propri capelli che crescono naturalmente.

Primo piano di un professionista medico che esegue un trapianto di barba, iniettando una siringa nel collo del paziente

Tecnologia altamente innovativa & eccellenza medica

Prenota un appuntamento o chiama +355 69 244 4449

WhatsApp